Basta con i passeggini leggeri!

I passeggini sfrecciano!

I passeggini sfrecciano!

Non se ne può più. Ormai si sente parlare solo di passeggini leggeri. Super leggeri. Reclinabili, chiusura ad ombrello. Ma anche di PASSEGGINO ULTRALEGGERO.

Che uno pò anche farne a meno del passeggino se è così leggero da non esserci, di sicuro non occupa spazio! 😀

Ok, basta anche con gli scherzi. Se i passeggini super leggeri si stanno conquistando il primato di vendite e ricerche un motivo ci sarà. Ed il motivo è che le mamme vogliono esser comode e far le cose in modo funzionale. Semplice. Diretto.

Col passeggino leggero ti muovi meglio. Lo imboschi dappertutto. Ed è molto più facile andar ein giro con un ombrello che con una carrozzina extra large.

Certo l’immagine al parco della mamma che culla dolcemente il suo pargolo dentro una carrozzina vittoriana. Magari vestita seguendo la moda del 700, è sicuramente suggestiva. Ma se quella stessa mamma per tornare a casa deve prendere un mezzo pubblico? L’idillio si sfascia sotto ai nostri occhi. Tra puzza di sudore e affollamento. Ecco magari pensateci prima di prendere mezzi affollati con bimbi piccoli perchè i germi che ci sono dove si concentrano tante persone potrebbero essere molesti per un bimbo.

Voi mi direte. A scuola pigliano di tutto. Ed è vero. Quindi perchè incrementarte ulteriormente l’esposizione ai bacilli, se si può evitare.

Come?

Con dei piccoli accorgimenti. Ad esempio disinfettando con un po’ di alcool le ruote del passeggino, prima di entra in casa. Dico alcool ma ci sono anche altri prodotti che possono essere adatti a questo uso.

Senza divagare ulteriormente devo confessare che la mia battaglia contro il passeggino leggero verte verso una sconfitta.

Cercare i motivi validi per cui è meglio preferire un passeggino classico ad un passeggino leggero sono poco convincenti per chi lavora ed ha una vita dinamica.

Ma certamente ci sono anche altri tip di consumatrici mamme. Che mettono al primo posto lo stile. L’estetica. Che possono prendere un taxi, oppure avere qualcuno che le scarrozza. Ecco perchè i passeggini classici non scompariranno. Bensì saranno apprezzati da un pubblico più benestate, e questo consentirà un ulteriore slancio di ricerca e sviluppo per soddisfare la mamma più esigente, e perchè no, ricca.

Il mercato del lusso infatti non conosce crisi e pochi ricchi comprano come molti poveri.

Brutto e triste, certo, fare queste considerazioni sulle differenze che spacca i consumatori in due confini ben distinti e irraggiungibili. Ma la situazione mondiale spinge in questa direzione e noi non possiamo che analizzare freddamente le cose. Del resto viviamo in questo mondo in questo periodo storico, caratterizzato da grandi flussi migratori, incertezza economica e politica. Ma la storia non ha mai interrotto la vita dell’umanità. Quindi i bimbi continueranno a nascere e le mamme ad aver bisogno del passeggino. Gli ingegneri dovranno disegnarli e le fabbriche dovranno produrli e distribuirli. I negozi venderli. Ed eccoci a noi.

Noi ci inseriamo qui: tra il bisogno di andare in giro con sciurezza e funzionalità e il prodotto che incontra queste esigenze. Of course amici, il passeggino in tutte le sue varianti!

Certo, sarete curiosi di vederne un po’. Io penso che il migliore sito dove trovare questo genere di informazioni è beberoyal. com. Abbiamo già avuto occasione di parlarne. In particolare c’è una sezione del sito dedicata esclusivamente al passeggino leggero e con un colpo d’occhio si fa in fretta a capire perchè mi piace questo sito, e perchè i passeggini leggeri nonostante le invettive continuino ad avere un grande successo.

Che ve ne pare? Oggi si è parlato di passeggini leggerei super leggeri e ultraleggeri. E del come si stanno conquistando il primato di vendite sul mercato dei prodotti per neonati. E per farlo non abbiamo trascurato l’igiene e la sicurezza. Dato uno sguardo alla società, ai problemi sociali e a come spesso siano in grando di influenzare gli acquisti dei consumatori.

Volete spaere cosa scelgo io? Leggero o classico?

Ma cosa sarebbe un blog senza un po’ di suspance?

Alla prossima!

 

 

 

Annunci